Soft Skills

Le soft skills sono quelle “competenze trasversali” che caratterizzano il modo con cui ci si pone nel contesto lavorativo e conseguentemente il livello di efficacia delle nostre prestazioni.
In un mondo sempre più fluido e caratterizzato da incertezza e complessità come quello in cui ci troviamo non è più sufficiente essere dei bravi “tecnici”.

Capacità di adattamento, flessibilità, pensiero creativo, auto-efficacia e self-leadership sono ormai considerate tra le qualità “manageriali” in grado di fare la differenza, a parità di competenze tecniche e specialistiche, nel raggiungimento di risultati di eccellenza, nella nostra professione, nella nostra organizzazione ed in generale nella nostra vita.

Peter Senge parlava di “Padronanza personale”, come di una “disciplina per chiarire e approfondire continuamente la nostra visione personale, concentrare le nostre energie, sviluppare la pazienza e vedere la realtà oggettiva.” Si tratta di capacità che, se sviluppate ed applicate, rendono individui, gruppi e organizzazioni, sistemi in grado di apprendere e di continuare ad evolversi anche in momenti di grandi cambiamenti.

Queste abilità possono essere sviluppate ed allenate e devono essere considerate parte integrante di un percorso di crescita di ogni professionista e di ogni organizzazione. Per questo motivo le soft skills sono per noi il “collante” che consente di potenziare l’efficacia di qualunque intervento formativo e consulenziale, grazie all’integrazione e la messa in azione delle tre dimensioni del “cosa fare, come farlo e come essere per farlo al meglio”.